#stanotteapompei Instagram Photos & Videos

stanotteapompei - 359 posts

Top Posts

Advertisements

Advertisements

Advertisements

Latest Instagram Posts

Advertisements

Advertisements

  • Oggi vi portiamo a #Pompei: "La più viva delle città morte", come l'ha definita Alberto Angela 🏚️
Tante info e curiosità nel nostro blog, link in ...
  • Oggi vi portiamo a #Pompei: "La più viva delle città morte", come l'ha definita Alberto Angela 🏚️ Tante info e curiosità nel nostro blog, link in bio! 👆 ••• Pic: pascucciviaggi
  • 19 1 6:28 PM Oct 31, 2018

Advertisements

  • La ricostruzione dell'eruzione del #Vesuvio del 79 d.C.

#Repost @albertoangelarai1
• • •
“Una nube si levava in alto e aveva la forma di un pino c...
  • La ricostruzione dell'eruzione del #Vesuvio del 79 d.C. #Repost @albertoangelarai1 • • • “Una nube si levava in alto e aveva la forma di un pino che poi si allargava in una specie di ramificazione.”
  • 59 1 4:08 PM Oct 2, 2018
  • 🔊 Newpost sul blog: oggi parliamo di Alberto Angela
.
Alberto Angela capovolge sempre i pronostici. Usa parole come termopolio, archeologi, corren...
  • 🔊 Newpost sul blog: oggi parliamo di Alberto Angela . Alberto Angela capovolge sempre i pronostici. Usa parole come termopolio, archeologi, corrente piroclastica e si porta a casa la prima serata. Di sabato. Contro Laura Pausini. È a questo punto che si scatena il dramma, proprio quando una grossa fetta di italiani si appassiona a tematiche culturali. Gli addetti ai lavori, invece di stappare champagne e plaudire al fatto che in TV quattro o cinque milioni di persone si entusiasmano per le vicende storiche di Pompei o di Leonardo da Vinci, iniziano con la sequela delle lamentationes, o meglio, delle precisazioni (che fa più figo). ...to be continued (link in bio 😉) . . #professionearcheologo #AlbertoAngela #stanotteapompei #archeologia #archaeology #archaeologist #archaeologystudent #archaeologistlife
  • 302 17 12:40 PM Sep 25, 2018
  • Italia también es ese país donde millones de personas se congregan frente al televisor para ver un programa de Alberto Angela. Más de 4 millones de...
  • Italia también es ese país donde millones de personas se congregan frente al televisor para ver un programa de Alberto Angela. Más de 4 millones de espectadores disfrutaron el sábado por la noche de “Stanotte a Pompei”, fueron más de 8 millones con “Stanotte a Firenze” y lo mismo sucedió con “Stanotte a San Pietro” y “Stanotte a Venezia”, por no hablar del rotundo éxito que siempre tuvieron sus programas “Ulisse: il piacere della scoperta” o “Meraviglie: la Penisola dei Tesori”. No todo está perdido, hay esperanza; la divulgación cultural, histórica y científica goza de muy buena salud... a pesar de todo y de todos. Sei GRANDE Alberto!!! #historia #ciencia #cultura #culturaitaliana #divulgación #tv #television #calidad #stanotteapompei #complimenti #grande #bravo #albertoangela #italy #italia #el_italian_insta
  • 19 1 9:18 PM Sep 23, 2018
  • 《Carissimi, 
sono felicissimo per il risultato di ieri di "Stanotte a Pompei": 24.3% con oltre 4,2 milioni di spettatori. È un risultato magnifico ...
  • 《Carissimi, sono felicissimo per il risultato di ieri di "Stanotte a Pompei": 24.3% con oltre 4,2 milioni di spettatori. È un risultato magnifico considerando tutte le incognite di questa sfida senza precedenti. In effetti, nella storia della Rai, nessun programma di scienza o di cultura era mai andato in onda di sabato in prima serata su Rai Uno, in un periodo così delicato e importante per gli ascolti come l'autunno. L'idea è bella, coraggiosa ma piena di rischi con delle attese molto alte. Noi eravamo coscienti di tutto questo e non vi nascondo che sentivamo molto la pressione di tutte le incognite. Ma abbiamo lavorato come sempre. Mettendoci la massima cura in tutti i dettagli e il massimo impegno in queste lunghe settimane di lavoro: le immagini che avete visto erano spesso girate in orari "impossibili" tipo le tre e mezzo del mattino e nel freddo intenso, ma non ve ne siete accorti perché tutti avevano sempre un sorriso e la massima concentrazione (e tanti caffè caldi). Ieri, poi, la serata televisiva è diventata all'improvviso difficilissima con il notevole risultato in share di Rai due che trasmetteva le grandi gesta dell'Italia della pallavolo per la quale facciamo tutti il tifo più grande. Malgrado tutto questo e tutte le incognite, la sfida è stata vinta. In una battuta che riassume la totale assenza di certezze e i rischi di una tale operazione potrei dire: atterraggio su Marte riuscito. Successo della missione. Sono contento di questo risultato per tanti motivi, non solo numerici. Perché premia tre volti del programma che insieme hanno permesso di raggiungere questo obiettivo. Innanzitutto premia la squadra che ha lavorato con me; professionisti con la passione del proprio mestiere. Sono tutti interni Rai e appartengono al Centro di Produzione Rai di Napoli. Nelle immagini e nei risultati è emerso tutto il DNA delle maestranze e dei tecnici della Rai. SEGUE 👇 👇 👇
  • 2494 77 6:44 PM Sep 23, 2018
  • 🔴💠Una SORPRESA per voi dal backstage di #StanotteAPompei 📺💠🔴 ➕Verso sera arrivano i book fotografici🔜➕
  • 🔴💠Una SORPRESA per voi dal backstage di #StanotteAPompei 📺💠🔴 ➕Verso sera arrivano i book fotografici🔜➕
  • 118 12 9:43 AM Sep 23, 2018
  • Calco 02, "Donna con le chiavi della macchina".
Gesso e cenere.
Particolare.

I “Calchi” di Guia Fulfaro e Marco Petrucci rievocano il dramma che v...
  • Calco 02, "Donna con le chiavi della macchina". Gesso e cenere. Particolare. I “Calchi” di Guia Fulfaro e Marco Petrucci rievocano il dramma che vissero gli abitanti di Pompei il 24 agosto del 79 d.C. quando un’eruzione del Vesuvio coprì ogni cosa. Il fascino di un evento così lontano ed il tormento per il persistere del pericolo hanno ispirato gli artisti nella realizzazione di nuovi calchi, proiettando nel futuro lo stesso evento. Una serie di opere distopiche e di ineluttabile realtà. Pathos e Thanatos permeano silenziosamente la vita dei Vesuviani ogni giorno. Il vulcano è sempre lì. E noi anche. Simulando la realizzazione di un calco che non c’è ancora, gli artisti hanno rispettato i materiali e le proporzioni di quelli realizzati per la prima volta nel 1863 dal team di Giuseppe Fiorelli. Le opere, di gesso e cenere, si possono toccare e trasportare. I “Calchi” sono contestualizzati temporalmente grazie ad alcuni oggetti di vita quotidiana rimasti sui corpi. Guia Fulfaro and Marco Petrucci’s “Calchi” recall the drama that Pompeii’s inhabitants lived on August 24th 79 d.C. when the Vesuvius eruption covered anything with ashes and debris. The fascination with such an ancient event and the dangers that still persist today inspired the artists to realize new “Calchi”, transposing the same event in current times. A series of dystopian works and of ineluctable reality. Pathos and Thanatos quietly permeate the daily life of Vesuvio inhabitants. The volcano is always there and so are we. Simulating the realization of a Calco that is not there yet, the artists used the same materials and proportions of the ones that has been realized for the first time in 1863 from Giuseppe Fiorelli’s archeologist team. The works, in plaster and ashes, can be touched and transported. The “Calchi” are contextualized in current times using different objects of everyday’s life on the bodies. @guiafulfaro @marcoscultore #calchi #pompei #scultura #gesso #chalk #vesuvio #volcano #eruption #pompeii #napoli #vesuvius #distopia #dystopia #29agosto79dC #pathos #thanatos #cenere #lapilli #arte #giuseppefiorelli #albertoangela #chiavidellamacchina #noescape #pompeimadre #stanotteapompei
  • 22 4 6:01 PM Dec 2, 2017
  • Calco 02, "Donna con le chiavi della macchina".
Gesso e cenere.

I “Calchi” di Guia Fulfaro e Marco Petrucci rievocano il dramma che vissero gli ab...
  • Calco 02, "Donna con le chiavi della macchina". Gesso e cenere. I “Calchi” di Guia Fulfaro e Marco Petrucci rievocano il dramma che vissero gli abitanti di Pompei il 24 agosto del 79 d.C. quando un’eruzione del Vesuvio coprì ogni cosa. Il fascino di un evento così lontano ed il tormento per il persistere del pericolo hanno ispirato gli artisti nella realizzazione di nuovi calchi, proiettando nel futuro lo stesso evento. Una serie di opere distopiche e di ineluttabile realtà. Pathos e Thanatos permeano silenziosamente la vita dei Vesuviani ogni giorno. Il vulcano è sempre lì. E noi anche. Simulando la realizzazione di un calco che non c’è ancora, gli artisti hanno rispettato i materiali e le proporzioni di quelli realizzati per la prima volta nel 1863 dal team di Giuseppe Fiorelli. Le opere, di gesso e cenere, si possono toccare e trasportare. I “Calchi” sono contestualizzati temporalmente grazie ad alcuni oggetti di vita quotidiana rimasti sui corpi. Guia Fulfaro and Marco Petrucci’s “Calchi” recall the drama that Pompeii’s inhabitants lived on August 24th 79 d.C. when the Vesuvius eruption covered anything with ashes and debris. The fascination with such an ancient event and the dangers that still persist today inspired the artists to realize new “Calchi”, transposing the same event in current times. A series of dystopian works and of ineluctable reality. Pathos and Thanatos quietly permeate the daily life of Vesuvio inhabitants. The volcano is always there and so are we. Simulating the realization of a Calco that is not there yet, the artists used the same materials and proportions of the ones that has been realized for the first time in 1863 from Giuseppe Fiorelli’s archeologist team. The works, in plaster and ashes, can be touched and transported. The “Calchi” are contextualized in current times using different objects of everyday’s life on the bodies. @guiafulfaro @marcoscultore #calchi #pompei #scultura #gesso #chalk #vesuvio #volcano #eruption #pompeii #napoli #vesuvius #distopia #dystopia #29agosto79dC #pathos #thanatos #pompeimadre #cenere #lapilli #arte #giuseppefiorelli #albertoangela #chiavidellamacchina #museoarcheologico #stanotteapompei
  • 37 5 6:00 PM Dec 2, 2017
  • Calco 01. Gesso e cenere.

I “Calchi” di Guia Fulfaro e Marco Petrucci rievocano il dramma che vissero gli abitanti di Pompei il 24 agosto del 79 d...
  • Calco 01. Gesso e cenere. I “Calchi” di Guia Fulfaro e Marco Petrucci rievocano il dramma che vissero gli abitanti di Pompei il 24 agosto del 79 d.C. quando un’eruzione del Vesuvio coprì ogni cosa. Il fascino di un evento così lontano ed il tormento per il persistere del pericolo hanno ispirato gli artisti nella realizzazione di nuovi calchi, proiettando nel futuro lo stesso evento. Una serie di opere distopiche e di ineluttabile realtà. Pathos e Thanatos permeano silenziosamente la vita dei Vesuviani ogni giorno. Il vulcano è sempre lì. E noi anche. Simulando la realizzazione di un calco che non c’è ancora, gli artisti hanno rispettato i materiali e le proporzioni di quelli realizzati per la prima volta nel 1863 dal team di Giuseppe Fiorelli. Le opere, di gesso e cenere, si possono toccare e trasportare. I “Calchi” sono contestualizzati temporalmente grazie ad alcuni oggetti di vita quotidiana rimasti sui corpi. Guia Fulfaro and Marco Petrucci’s “Calchi” recall the drama that Pompeii’s inhabitants lived on August 24th 79 d.C. when the Vesuvius eruption covered anything with ashes and debris. The fascination with such an ancient event and the dangers that still persist today inspired the artists to realize new “Calchi”, transposing the same event in current times. A series of dystopian works and of ineluctable reality. Pathos and Thanatos quietly permeate the daily life of Vesuvio inhabitants. The volcano is always there and so are we. Simulating the realization of a Calco that is not there yet, the artists used the same materials and proportions of the ones that has been realized for the first time in 1863 from Giuseppe Fiorelli’s archeologist team. The works, in plaster and ashes, can be touched and transported. The “Calchi” are contextualized in current times using different objects of everyday’s life on the bodies. @guiafulfaro @marcoscultore #calchi #pompei #scultura #gesso #chalk #vesuvio #volcano #eruption #pompeii #napoli #vesuvius #distopia #dystopia #29agosto79dC #pathos #thanatos #cenere #lapilli #arte #giuseppefiorelli #albertoangela #pompeimadre #art #death #storia #divano #sofa #rossopompeiano #stanotteapompei
  • 33 1 5:58 PM Dec 2, 2017